I migliori bassi elettrici economici per qualità e prezzo

Bassi elettrici economici a confronto per chi inizia a suonare

Un articolo dedicato a chi desidera acquistare un basso per iniziare a suonare senza spendere grandi cifre. Ho selezionato alcuni bassi che secondo me e secondo le recensioni sono tra i migliori per prezzo e qualità e acquistabili direttamente su Amazon.it.

 

1 : Eko MM-300

Inizio con questo basso della ditta italiana Eko, modello MM-300, ideato in Italia e costruito in Cina, uno strumento che ha sorpreso non solo me ma anche altri bassisti che per le sue qualità lo utilizzano come “muletto”, in sostituzione dei bassi più costosi.

Si tratta di una copia del famosissimo Music Man Stingray, qui in versione passiva (cioè senza preamplificatore incorporato), basso a scala lunga, leggero e dal manico scorrevole. Il pickup è un humbucker molto potente, che grazie ai due volumi e al tono, consente di ottenere una varietà di timbri ideali per ogni genere di musica, chi l’ha provato afferma che questo basso della EKO è sorprendente per la presenza ed equilibrio del suono.

Per me è anche una scelta affettiva, visto che suono strumenti Eko da quasi quarant’anni, e quindi lo posso consigliare come un’ acquisto del quale di certo non ci si pentirà.


2 : FENDER Squier Vintage Modified Jaguar Bass

Squier vintage modified Jaguar

Lo Squier Jaguar Vintage Modified Bass pur essendo un basso prodotto dalla Fender negli anni ‘60 del secolo scorso, è oggi di grande attualità e si vede molto spesso anche nei video di MTV e nei grandi concerti Rock. Questa è ovviamente la versione economica, ma con la grande qualità Squier, marchio di casa Fender. A differenza di quello prodotto un tempo, questo è un basso a scala lunga, e che quindi risponde meglio sulle note più basse.

Le caratteristiche includono un corpo elegante e un manico ultra-slim con un action molto veloce; due pickups: uno Split single-coil Precision Bass accoppiato con un single-coil Jazz Bass al ponte, con l’aggiunta di un circuito attivobass booster” selezionabile a piacere.

Con questa versione dal look tutto “black” farete di sicuro un figurone !


3 :  Ammoon basso elettrico JB

Ecco un basso elettrico a prezzo bassissimo (che gioco di parole, nè?). Questo Ammoon è una copia del classico Jazz Bass Fender, a scala lunga con  corpo in tiglio, manico in acero e tastiera in palissandro. Due pickups single coil, due volumi ed un tono, viene venduto anche con un cavo jack e una chiave a brugola per la regolazione del trussrod.

Non l’ho provato personalmente, però dalle foto sembra ben fatto e ben rifinito. Oggi la produzione industriale degli strumenti musicali viene eseguita da mega fabbriche che producono centinaia di strumenti al giorno su commissione per diversi marchi, questo consente di mantenere un buon livello qualitativo e di vendere una parte della produzione ad un prezzo contenuto con marchi propri, questo per dire che anche questo basso andrà sicuramente benissimo per iniziare a suonare.

E’ mia opinione ma non solo mia, che questo basso identico viene venduto con marchi più famosi ad un prezzo sensibilmente superiore, come del resto accade per tanta produzione orientale.  

Mi piace molto il colore “cobalt blue” di questa versione, molto anni ‘60 : do you like surf music ? 


4 : Ibanez GSR180-BK

Ibanez GSR180 bass

Ora un classico: Ibanez GSR 180 uno dei bassi entry level più apprezzati e venduti. Da oltre 25 anni la serie SR domina il mercato con strumenti competitivi e con la nota affidabilità del marchio Ibanez. Questo basso nella versione “black” (c’è anche il classico sunburst) ha il corpo in mogano, il manico in acero e la tastiera in palissandro.

La tastiera,  è uno dei punti forti di questo basso perchè è molto scorrevole e leggera, ideale per chi inizia a suonare. Due pickups single coil della serie Dynamix di Ibanez con i classici controlli due volumi e un tono consentono a questo basso di ottenere diverse timbriche a piacere con un suono potente.

Consiglio questo basso perchè è tra i più venduti e perché gli strumenti Ibanez sono di per sè una garanzia di affidabilità.

Come ho già affermato la scelta del basso è un fatto personale e chi acquista uno strumento Ibanez si porta a casa  un basso elettrico valido e performante.


Dai un’ occhiata anche a questi:

 

Bassi di prezzo medio

3 risposte a “I migliori bassi elettrici economici per qualità e prezzo”

  1. Salve a tutti .ringrazio in anticipo per il piacere di leggere le vostre opinioni!ho appena acquistato un ibanez tmb 100 direi ad un ottimo prezzo!!!ecco volevo sapere che ne pensate di questo modello?!so che di fascia media bassa ma come secondo strumento credo sia ottimo (un muletto ecco).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.